• polo

Area Agricola

L’approvvigionamento delle materie prime avviene grazie ai grandi bacini storici emiliano-lombardi: le barbabietole destinate alla lavorazione industriale provengono principalmente dalle aree agricole di Cremona, Mantova, Parma, Piacenza, Reggio Emilia e Modena, e in misura minore anche dalle province di Ferrara, Lodi, Rovigo, Verona, Pavia, Brescia, Alessandria, Torino, Pesaro, Forlì-Cesena, Pisa, Livorno e Lucca. La superficie bieticola necessaria per raggiungere la quota produttiva è di circa 18.000 ha.

  Fasi della coltivazione della barbabietola da zucchero

area1areaarea3areaarea2area3areaarea

area

La campagna di raccolta in campo e di trasformazione in fabbrica delle radici prende avvio all’inizio del mese di agosto per concludersi nel mese di ottobre, dopo circa 80 giorni, avvalendosi della manodopera di circa 160 lavoratori stagionali. In occasione della campagna 2013/2014 Eridania Sadam ha siglato un accordo interprofessionale Bieticolo Saccarifero con le Associazioni Bieticole che rappresentano tutti i produttori conferenti per stabilire un prezzo base uniforme delle bietole in tutti i bacini agricoli, allo scopo di contrastare la volatilità dei costi delle materie prime e assicurare una remunerazione adeguata e costante alle aziende produttrici.

Per maggiori informazioni tecniche: http://www.betaitalia.it/ 

Link Utili per approfondimenti:

    •    I.I.R.B.
Istituto Internazionale per la ricerca sulla bietola
    •    C.E.F.S
 Comitato Europeo dei fabbricanti di zucchero
    •    C.I.B.E.
Confederazione Internazionale dei Bieticoltori Europei